Legambiente circolo di Lerici

Ripristinare il trasporto passeggeri via mare sulla tratta Lerici-La Spezia porterebbe notevoli vantaggi per l'ambiente e la qualità della vita del nostro territorio. Mitigherebbe di molto la pressione del traffico e del disagio causato: rumore, stress per l'ecosistema, degrado - in particolare sulla SP 331, (Gozzano,Scoglietti, San Bartolomeo). Una prima azione per una mobilità multimodale a basso impatto ambientale: treno, bicicletta, traghetto. Salutare, collettiva e, in qualche modo, divertente!  Invitiamo i comuni di La Spezia e di Lerici a farsi carico di questa istanza per l'attivazione, anche in via sperimentale, della tratta, collocandosi in un disegno più ampio di integrazione del trasporto marittimo passeggeri nel sistema del trasporto pubblico.

Firma la petizione

scarica il volantino della petizione(pdf)

Legambiente - tesseramento

Campagna Tesseramento 2018

contatta Giovanni 3275790231 - Tiziana 3334580704

Legambiente circolo di Lerici

Circolo LEGAMBIENTE Lerici

 

MEDITERRANEO

Mediterraneo vuole essere uno strumento di una città civile e libera, che si impegna a fare cultura, a partecipare allo scambio di idee, a cogliere le urgenze dell’attualità, a incontrare e ascoltare i protagonisti della vita culturale italiana, a far crescere un pensiero critico e riflessivo, a formare, d’intesa con scuole e università, le nuove generazioni.
mediterraneo-logo

GRIS30 Gestione Rete Impresa

Il progetto si propone di:

  • fornire alle piccole e micro imprese uno strumento di gestione  per le attività commerciali  e di relazione, aumentandone  la visibilità e la capacità di azione e stimolandone la crescita economica
  • promuovere l’aggregazione e la collaborazione tra imprese, la condivisione delle conoscenze, la creazione di valore sociale attraverso un modello organizzativo a rete di tipo paritetico.

www.gris30.eu

Scambia Libro

Scambia Libro

MERCATINO DEL LIBRO USATO

4° EDIZIONE dal 13/6 al 30/09
SCUOLA MEDIA “P. MANTEGAZZA”
Via Gozzano/ SAN TERENZO(SP)

Scambia Libro

Cerchi libri scolastici ?
Vuoi vendere i tuoi libri usati ? Telefona a

Pina 3389478984 Daniela 3474964949

3389478984/ 3474964949

info (at) scambialibro.it

>>>>>>>> Cerca Libro >>>

Servizi Informatici Srl
  • Consulenza e assistenza software e sistemi
  • Innovazione tecnologica
  • Gestione aziendale, e-commerce, applicazioni web
  • Virtualizzazione e Cloud computing

web: www.serviziinformatici.com Tel: +393275790231

 

Classifica Maratona banner
Tempi degli atleti italiani nelle gare di maratona nel mondo e di tutti gli atleti nelle gare di maratona in Italia 

Migrant Mother -  USA 1936 D. Lange

La fotografia documentaria è un genere che nasce in Europa a partire dagli anni ’20 del ventesimo secolo, ma conosce il suo periodo di massima affermazione, nei due decenni successivi, negli Stati Uniti.

Dorothea Lange (Hoboken, 26 maggio 1895 – San Francisco, 11 ottobre 1965) è una delle maggiori interpreti della fotografia documentaria. Benché colpita da bambina da una grave forma di poliomielite, i cui postumi la tormenteranno per tutta la vita, studia fotografia a New York nella prestigiosa scuola di Clarence White. Si trasferisce poi a San Francisco, dove apre uno studio in cui lavorerà fino alla morte, ed è lì che inizia a interessarsi alle condizioni di vita nei quartieri più poveri della città. Sposa il pittore Maynard Dixon, da cui ha due figli, ma in seguito divorzia e nel 1935 si risposa con l’economista e docente universitario Paul Shuster Taylor. Fra il 1935 e il 1939 la Lange realizza un gran numero di reportage per la FSA, ritraendo soprattutto gli emarginati, i senzatetto e i gruppi di braccianti in perenne vagabondaggio attraverso la California alla ricerca di un po’ di lavoro, che Taylor integra e arricchisce con interviste e dati statistici.