Farmacie Aperte

 

Cerca nell'elenco

Legambiente - tesseramento

Campagna Tesseramento 2018

contatta Giovanni 3275790231 - Tiziana 3334580704

Legambiente circolo di Lerici

Circolo LEGAMBIENTE Lerici

 

MEDITERRANEO

Mediterraneo vuole essere uno strumento di una città civile e libera, che si impegna a fare cultura, a partecipare allo scambio di idee, a cogliere le urgenze dell’attualità, a incontrare e ascoltare i protagonisti della vita culturale italiana, a far crescere un pensiero critico e riflessivo, a formare, d’intesa con scuole e università, le nuove generazioni.
mediterraneo-logo

GRIS30 Gestione Rete Impresa

Il progetto si propone di:

  • fornire alle piccole e micro imprese uno strumento di gestione  per le attività commerciali  e di relazione, aumentandone  la visibilità e la capacità di azione e stimolandone la crescita economica
  • promuovere l’aggregazione e la collaborazione tra imprese, la condivisione delle conoscenze, la creazione di valore sociale attraverso un modello organizzativo a rete di tipo paritetico.

www.gris30.eu

Scambia Libro

Scambia Libro

MERCATINO DEL LIBRO USATO

4° EDIZIONE dal 13/6 al 30/09
SCUOLA MEDIA “P. MANTEGAZZA”
Via Gozzano/ SAN TERENZO(SP)

Scambia Libro

Cerchi libri scolastici ?
Vuoi vendere i tuoi libri usati ? Telefona a

Pina 3389478984 Daniela 3474964949

3389478984/ 3474964949

info (at) scambialibro.it

>>>>>>>> Cerca Libro >>>

Servizi Informatici Srl
  • Consulenza e assistenza software e sistemi
  • Innovazione tecnologica
  • Gestione aziendale, e-commerce, applicazioni web
  • Virtualizzazione e Cloud computing

web: www.serviziinformatici.com Tel: +393275790231

 

Classifica Maratona banner
Tempi degli atleti italiani nelle gare di maratona nel mondo e di tutti gli atleti nelle gare di maratona in Italia 
MondoSolidale
A gabbia di piccion
There are no translations available.

"A gabbia di picion" ovvero "Riscoprire il passato"


Dal mese di Ottobre, al n. 1 di Piazza Bacigalupi in Lerici, "a gabbia di picion", a fianco dell'edicola, si è aperta una nuova iniziativa grazie ad A.U.S.E.R. : il mercatino di oggetti usati.
Lo scopo principale è quello di incrementare la solidarietà sociale così come è precisato nello statuto dell'associazione. Solidarietà in particolare nei confronti di chi, con il passare degli anni, ha bisogno non solo di un supporto economico ma anche sostegno in termini di considerazione e d'affetto.
In concreto, così come altre sezioni A.U.S.E.R. d'Italia, anche la nostra città si è dotata di un punto-espositivo. Soprammobili di ogni materiale, bigiotteria, borse, libri di ogni genere (avventura, libri pop up, fiabe e favole, vecchie enciclopedie), giocattoli adatti ad ogni età, abiti, oggetti di arte sacra di vario genere, decorazioni ed ornamenti per la casa, scarpe, cornici, pupazzi grandi e piccoli, insomma un insieme di cose dove ognuno può scoprire qualcosa di particolare che susciti (perchè no!) emozione.
Tutto questo è stato possibile anche grazie a Carla, protagonista dell'iniziativa e Alfia, volontarie A.U.S.E.R., che hanno adattato la minuscola stanza a spazio espositivo, prodigandosi in pulizie del pavimento e delle pareti, aggiungendo manifesti e cartelli adatti allo scopo pubblicitario. Quest'ultimo aspetto è determinante perchè senza il contributo di tutti l'iniziativa non potrà avere successo. Si richiede infatti a tutti coloro che leggeranno questo articolo di iniziare a percorrere e raggiungere gli angoli più reconditi della propria casa alla ricerca di oggetti che non si usano più (in ordine e puliti) oppure hanno perso importanza e/o significato: altre persone potrebbero averne bisogno o più semplicemente scoprirne altri usi. Si prega di fare passaparola.
La raccolta e l'esposizione avviene tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12 presso la sede espositiva. Nel pomeriggio il mercatino sarà aperto a seconda della disponibilità dei volontari.
L'offerta economica è naturalmente libera: preme precisare lo scopo del mercatino che è quello di raccogliere fondi per contribuire alle varie iniziative a favore degli anziani e comunque dei più deboli. Si desidera da tutti comprensione ed un'offerta congrua all'oggetto che si vuole acquisire.
Ed infine proprio a coloro che visiteranno il mercatino per scoprire qualcosa di "nuovo" tra le "vecchie" cose diciamo di avere pazienza, di osservare con calma, di chiedere informazioni perchè, forse, dietro un oggetto c'è nascosta una storia che merita di essere ricordata.

(Lerici, 12/11/2012 Maurizio Larocca)

 

Add a comment
 
G.A.S. Lerici Piazza
There are no translations available.

G.A.S, economia solidale e valorizzazione del territorio.

Fabrizio Dei



I G.A.S (Gruppi di Acquisto Solidale) sono gruppi di persone che fanno insieme i propri acquisti presso aziende che producono secondo criteri che rispettano le persone e l'ambiente. I prodotti ortofrutticoli vengono comperati direttamente presso le aziende locali che lavorano con sistemi biologici certificati e si evitano i prodotti fuori stagione e che vengono la lontano (strategia del Km. zero). Questo contribuisce alla diffusione della cultura "bio" nel compratore e nel produttore, a vantaggio anche dei rivenditori al dettaglio di prodotti biologici.  

I G.A.S stabiliscono relazioni e aiutano produttori e consumatori a conoscersi. Stabilire contatti diretti ha un valore di per sé, è fonte di conoscenza reciproca e sviluppa il senso della socialità e dell'appartenenza a un determinato contesto sociale e culturale. Dall'economia di mercato fondata sull'anonimato del compratore e del venditore si passa all'economia della condivisione fondata sull'acquisto consapevole e solidale. I G.A.S sono il nucleo all'interno del quale avviene questo importante salto culturale in direzione della responsabilità. I G.A.S sono oggi numerosi in tutta Italia e agiscono nel settore alimentare, finanziario, telefonia, abbigliamento, prodotti informatici, mobili ecc. Vi sono inoltre casi in cui G.A.S di grandi dimensioni garantiscono acquisti per somme importanti versate in anticipo ai produttori in difficoltà.

Quando si parla di "Terzo Settore" (il primo settore è quello pubblico; il secondo è quello privato; il terzo comprende l'associazionismo, il volontariato, la cooperazione e l'impresa sociale) si fa riferimento a quel mare magno di iniziative solidali, di cui i G.A.S fanno parte, che a prima vista possono disorientare. Sono però il segno di una società civile ricca di idee e di capacità di fare. Un grande dirigente della CGIL, Vittorio Foa, autore di libri che i giovani dovrebbero leggere attentamente, scrisse che lo scopo della politica non deve essere quello di governare sulla gente, ma di aiutare la gente a governarsi da sé. Le iniziative del Terzo Settore sono l'espressione concreta della cultura mutualista e del "governarsi da sé". Esse sono insieme il frutto della libera scelta di adottare stili di vita sobri e "responsabili" e il risultato della necessità concreta: la diffusione della precarietà nei rapporti di lavoro e la diminuzione del reddito spingono in direzione della solidarietà e del risparmio. Ambedue le motivazioni vanno però nella direzione giusta.

Il G.A.S. "Lerici Piazza" riprende le attività dopo la pausa estiva in due direzioni: i "micro-eventi" e gli acquisti. Gli incontri che stiamo mettendo in cantiere riguardano diversi aspetti del Terzo Settore e sono i seguenti: 1) Presentazione della finanza etica. 2) Presentazione di "Retenergie", un'azienda che diffonde nella rete nazionale energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili non inquinanti. 3) Incontro sulle potenzialità del Terzo Settore con Agostino Tonarelli, un nostro concittadino che vive a Cremona, dirigente dell'AUSER e portavoce del Terzo Settore. 4) Corso per principianti di "Linux-Ubuntu", il sistema operativo per computer gratuito, nato dalla cultura della condivisione del sapere. Nei prossimi numeri del notiziario vi daremo informazioni più dettagliate.

Add a comment